MASTER DI I° LIVELLO

INDICIZZAZIONE DI DOCUMENTI CARTACEI, MULTIMEDIALI ED ELETTRONICI IN AMBIENTE DIGITALE - MIDA

Come progettare e gestire sistemi documentali in rete

XV edizione
Anno accademico 2018/2019
Coordinatore del Master: Prof. Fabio Massimo Zanzotto
Responsabile della didattica: Giulio Latini

Organizzato da:
Dipartimento di Storia, patrimonio culturale, formazione e società dell’Università di Roma “Tor Vergata” con l’ausilio organizzativo del BAICR Cultura della Relazione

FORMULA: Blended/Aula
CFU: 60
LIVELLO: Primo
MACRO AREA: Lettere
INIZIO LEZIONI: Marzo 2019
ISCRIZIONI APERTE: Si

Il Master si rivolge a coloro i quali desiderano acquisire competenze e conoscenze di alto livello che forniscano gli strumenti per l’indicizzazione della documentazione di carattere linguistico, letterario, storico, geografico, giuridico ed economico e per garantire la conservazione e la leggibilità delle memorie digitali attraverso i cambiamenti delle tecnologie. È, inoltre, indirizzato ai dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni che, partecipando al processo di digitalizzazione dei documenti amministrativi, attuano la transizione dal cartaceo al digitale.

È requisito di ammissione il possesso di un diploma di laurea di primo livello, o di un diploma di laurea specialistica o magistrale (secondo livello), o diploma di laurea del vecchio ordinamento in Lettere e filosofia, Lingue e letterature straniere, Beni culturali, Scienze della comunicazione, Giurisprudenza, Scienze politiche, Economia e analoghi diplomi di laurea triennale o di altra laurea ritenuta idonea dal Collegio dei docenti del Master.

Nell’ambito del Master sono trattati i seguenti temi:
• Classificazioni del sapere;
• Struttura e lemmatizzazione dei saperi;
• Tipologia di documenti (testi, documenti fotografici e audiovisivi, cartografici e musicali, multimediali);
• Standard e formati internazionali di descrizione per biblioteche, archivi e centri di documentazione;
• Strategie di indicizzazione informatica dei testi;
• Analisi concettuale e controllo terminologico;
• Linguaggio e struttura delle classificazioni;
• Indicizzazione e classificazione in ambito archivistico-documentario;
• Metadati descrittivi e gestionali;
• Architetture e modelli logici di biblioteche digitali;
• Architetture e modelli logici di archivi digitali;
• Aspetti conservativi connessi all’impiego di software e del sistema web;
• L’agenda Digitale Italiana
• Digitalizzazione della PA
• Flussi documentali nella gestione digitale dei documenti;
• Diritto informatico;
• Diritto d’autore in ambiente digitale
• Elaborazione automatica di contenuto documentale;
• Sistemi di elaborazione di linguaggio naturale;
• Strumenti per organizzare la conoscenza nel web. Ontologie e semantic web
• Linked open data e ontologie per la descrizione dei patrimoni

La durata del Master è di un anno accademico e l’attività formativa corrisponde a 60 crediti formativi, pari a 1500 ore di studio con possibilità di scegliere tra due canali:

Canale Blended: consigliato per chi già svolge un’attività professionale, prevede:
– 90 ore di lezione in aula suddivise in 5 incontri che si svolgeranno dal giovedì al sabato
– 5 moduli erogati a distanza, progettati secondo criteri di coerenza con le lezioni d’aula e corredati da test di verifica, valutazione e controllo del percorso di apprendimento.
– redazione di un Project Work e/o tirocinio formativo curriculare (stage).

Canale in Presenza: consigliato per neolaureati, disoccupati e inoccupati, prevede:
– 406 ore di lezioni frontali d’aula;
– 24 ore del Modulo di Orientamento (dedicato alla conoscenza dell’evoluzione del mercato del lavoro, ai nuovi strumenti legislativi di politiche attive e ai percorsi di formazione continua);
– 180 ore di lezioni integrative di approfondimento per lavoro di progetto (disponibili anche on line).
– 400 ore di Tirocinio curriculare o redazione di un Project Work

Il costo complessivo del Master sia per il canale Blended che per il canale in Presenza è di 5000€, al fine di agevolare i corsisti il Master ha richiesto le seguenti riduzioni economiche:

– borse di studio INPS “Master Executive”
finalizzate a garantire alta formazione e aggiornamento professionale qualificato, in favore dei dipendenti della Pubblica Amministrazione.

Il Collegio dei Docenti del Master, inoltre, può stipulare convenzioni con le Pubbliche Amministrazioni riconoscendo condizioni di maggior favore per i loro dipendenti

Il Master universitario in Indicizzazione di documenti cartacei, multimediali ed elettronici in ambiente digitale, si propone di fare acquisire e perfezionare conoscenze interdisciplinari e di formare esperti nelle metodologie di indicizzazione dei documenti – testi, immagini e suoni – sotto l’aspetto dei contenuti e della loro efficace rappresentazione, nelle banche dati, nei grandi archivi digitali della pubblica amministrazione e nei motori di ricerca.

La figura professionale che emerge dal percorso formativo non sostituisce le consolidate professioni dedicate agli oggetti della memoria ma ne integra le competenze verso le applicazioni dell’information e communication technology.

– Acquisire nuove metodologie di indicizzazione dei documenti di testo, immagini e suoni;
– Permettere un’efficace rappresentazione dei contenuti nelle banche dati;
– Creare e gestire archivi digitali;
– Migliorare l’indicizzazione di contenuti nei motori di ricerca;
– Gestire la memoria collettiva utilizzando applicativi propri dell’information e communication technology;
– Padroneggiare i temi del diritto d’autore in ambiente digitale.

Fabio Massimo Zanzotto
Coordinatore del Master, professore associato presso l’Università di Roma Tor Vergata

Giulio Latini
Responsabile della didattica del Master, professore e ricercatore presso Università di Roma Tor Vergata

Giuseppe Cammarota Esperto in materia di informatizzazione pubblica

Luigi Cerullo Coordinatore progetto Polo Digitale degli istituti culturali di Napoli  e collaboratore dell’ICCU

Giovanni Francesco Crupi Ricercatore confermato di letteratura italiana presso l’Università La Sapienza

Alessandra de Seneen Project Manager

Mauro Draoli Funzionario presso l’Agenzia per L’Italia Digitale (AgID) 

Caterina Fiorani  Direttore archivio fondazione Camillo Caetani

Lucio Fumagalli Presidente Baicr Cultura della Relazione

Cristina Giannone Machine Learning & NLP Engineer presso Almawave

Claudio Gnoli Professore presso l’Università di Pavia

Maria Guercio Prof.ssa presso l’Università La Sapienza e presidente ANAI

Patrizia Pampana Archivista presso Archivio fotografico Società Geografica Italiana

Luca Pirozzi Ricercatore di Diritto Costituzionale presso l’Università di Roma Tor Vergata

Carla Scognamiglio Esperta nelle attività di Library Management 

Paul Gabriele Weston Professore di Biblioteconomia presso l’Università di Pavia

 

in fase di elaborazione

LE ISCRIZIONI SONO APERTE

-297Giorni -17Ore -53Minuti -25Secondi

Dicono del corso