Il Professor Fumagalli, Presidente del Baicr, Cultura della Relazione, Professore di comunicazione d’azienda e docente presso il Master di Cultura dell’alimentazione e delle tradizioni enogastronomiche, in convenzione con l’Università Tor Vergata, è intervenuto al corso di formazione di “Cultura e pratiche dell’accoglienza nel settore turistico-alberghiero”, realizzato attraverso la convenzione tra Università di Roma Tor Vergata e Hospitality Industry Management srl e con il Patrocinio del Comune di Roma.

Nella lezione si è esaminata la teoria della long tail e il marketing relazionale.

Nel settore dell’ospitalità e del turismo enogastronomico, il mondo di Internet permette di configurare offerte sempre più allineate ai fabbisogni di segmenti e nicchie di mercato sempre meglio identificati e dei quali è possibile individuare fabbisogni, desideri e il grado di soddisfazione rispetto alle offerte proposte.
Sono state, quindi, esaminate differenti esperienze, tutte legate alla valorizzazione del territorio attraverso il recupero del patrimonio architettonico e del capitale culturale e sociale delle comunità di riferimento.
In generale e nei casi specifici esaminati si può riscontrare, in effetti, una crescente capacità da parte degli operatori a rispondere a una domanda di servizi di ospitalità sempre più sofisticata e alla ricerca di incontri sempre più profondi con i territori e le loro culture.

È altrettanto evidente però come sia possibile crescere ancora molto nella effettiva capacità di interpretare le logiche e gli orientamenti del marketing relazionale, cogliendone in modo pieno i benefici connessi.
Casi esaminati:

Gli Alberghi Diffusi: recupero architettonico e valorizzazione del capitale sociale e culturale;

Il caso L’altra Napoli: recupero di un quartiere storico caratterizzato da gravi fenomeni di degrado sociale;

Palazzo Righini: un albergo di charme, un ristorante di alto profilo, con una forte vocazione al dialogo con il territorio e alla sua narrazione.